Mytakeit: la nuova piattaforma per viaggiatori in arrivo da Gennaio

Un saluto a tutti i viaggiatori che frequentano la nostra rubrica di viaggi classici e avventurosi!

Oggi vi parlerò di una nuova piattaforma che sarà online a gennaio e che cambierà radicalmente il modo di prenotare e pensare una vacanza.

My Take It è una piattaforma web di prenotazioni ricettive (alberghi, case vacanze, b&b e affittacamere) che permette l’incontro tra turisti e host. L’ innovazione è rappresentata dalla modalità di prenotazione: a differenza dei competitor, (booking, expedia, airbnb) qui è il viaggiatore a proporre il prezzo per il soggiorno. Il cliente entra nel sito e decide quanto è disposto a spendere, senza sorprese e ulteriori costi di commissione finali (costi di servizi e tasse sono già inclusi), avendo così il pieno controllo del suo budget.

Inoltre “My Take It” tutela il patrimonio artistico e culturale: per ogni prenotazione andata a buon fine dona una parte di guadagno per la valorizzazione del territorio di destinazione del viaggiatore. Nell’ottica di un turismo responsabile, il cliente diventa così componente attiva nella tutela del patrimonio artistico e culturale, una parte della sua prenotazione andrà infatti in un fondo accantonamento che sarà poi utile per il restauro del patrimonio artistico e culturale di quella città

My Take It genera quindi, un turismo green-responsive, oltre a dare pieno potere ai turisti o a chi cerca un alloggio.

Ovviamente tale startup ha pensato anche a molti punti di forza lato hotel che la rendono innovativa e competitiva:

  • Pagamenti delle prenotazioni alle strutture immediati, (senza aspettare in alcuni casi le 24/48 ore)

  • Commissioni basse, (le più attraenti su tutto il settore)

  • L’impossibilità di cancellare una stanza e quindi di perdere una prenotazione poche ore prima dell’arrivo dell’ospite, (almeno che l’ospite in fase di prenotazione non stipuli una piccola assicurazione per l’eventuale cancellazione. Di norma però tale assicurazione non rientra nella prassi di funzionamento di “My Take It”, difatti i viaggiatori della stessa piattaforma sono persone sicure quando prenoteranno il proprio itinerario, al quale si dà allo stesso tempo la grande l’opportunità di fare loro il miglior prezzo ideale a seconda del loro budget).

Grazie alle bassissime commissioni che “My Take It” chiede, le strutture sono totalmente libere di proporre prezzi ancor più aggressivi a discapito dei portali in cui questo non è possibile, (booking, tripadvisor, expedia, amoma, airbnb) causa alte commissioni.

Abbiamo inoltre scoperto che “My Take It” nella prima fase lancio sarà proposta in fase beta sulle città di Roma e Milano, per poi svilupparsi su tutto il territorio Italiano.